Le funzioni dell’ufficio stampa

Le funzioni principali dell’ ufficio stampa sono quelle di selezionare, filtrare e veicolare il flusso delle informazioni provenienti dall’interno dell’ente/organizzazione verso gli organi di informazione.

I suoi principali interlocutori sono i media: quotidiani, radio, tv, riviste, ecc. in grado di raggiungere precisi e circoscritti target di utenza così come il pubblico di massa in generale.

Gli uffici stampa rispondono al compito di fornire informazione e contribuire a creare una buona immagine percepita.

Il mestiere dell’ufficio stampa è comunicare all’esterno dell’organizzazione, e per farlo bisogna essere credibili perché la perdita di credibilità equivale a un danno difficilmente quantificabile ma di lungo periodo intermini di: passaparola negativi, discredito, inattendibilità e procedimenti disciplinari.

Organizzare un ufficio stampa significa imparare giorno dopo giorno come muoversi, quando osare, come gestire le situazioni, come ottenere i risultati.

Tutto parte da una buona conoscenza dell’azienda che ha fornito l’incarico; l’ufficio stampa infatti è senza dubbio la struttura deputata al rapporto con i media e l’esterno, ma è tanto più utile quanto meglio conosce la realtà aziendale.

I principali obiettivi dell’ufficio stampa sono in sintesi:

  • ottenere la maggiore visibilità possibile costante e mirata sui media;
  • certificare ed avvallare la credibilità dei messaggi divulgati dall’azienda;
  • veicolare messaggi complessi per i quali l’advertising non sia sufficiente;
  • creare un flusso continuo di informazioni;
  • interessare i giornalisti;

Gli strumenti operativi di un ufficio stampa sono molteplici: