When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Visual storytelling, gli strumenti per raccontare

Typewriter What is Your Story

Lo storytelling traduce e promuove le “cose” in parole, immagini, suoni e percezioni “reali”, le rende “vere” e legittimate ad esistere.
L’azienda, i suoi beni, la sua attività, le sue risorse umane attraverso lo storytelling, fanno così parte di un racconto che mira a coinvolgere e rendere partecipi i suoi interlocutori, interni ed esterni.

Oggi la comunicazione è sempre più visiva e l’immagine occupa un ruolo fondamentale perché permette di comunicare emozioni e valori in modo immediato.

Un’immagine vale più di mille parole!” perché attraverso le immagini è possibile raccontare, informare, spiegare, illustrare, coinvolgere molto più facilmente che con le parole.

Su tutti i social media si fa un grande uso delle immagini, e dei video, perché rendono tutto più interessante, esperienziale e diretto.
Il precursore di questa tendenza dell’utilizzo delle immagini è, senza dubbio, Pinterest, accompagnato dall’altrettanto noto Instagram, e affiancato da Flickr e Tumblr. Ognuno di loro si è ricavato uno spazio nell’uso delle immagini e nella loro condivisione.
Ogni social network ha le sue caratteristiche, un pubblico definito e un linguaggio: diventa fondamentale, per fare marketing e comunicazione con questi media, comprendere quali contenuti e strumenti sono più adatti ai nostri obiettivi.

Per comunicare con questi strumenti, diventa fondamentale rispondere alla domanda “chi è il mio pubblico e qual è il contenuto che lo attrae?”.

Il contenuto viene prima, come sempre: i canali e le piattaforme sono semplicemente degli strumenti e sono meno importanti dello sviluppo di una più ampia strategia video globale che coinvolga e assista i clienti in ogni step di interazione con il marchio.

Vine

Vine è un’applicazione mobile disponibile per sistemi iOS e Android che permette di creare e condividere brevissimi videoclip con i membri della community Vine, e sui social network Twitter e Facebook.
Vine permette di registrare dei video della durata di 6 secondi utilizzando la fotocamera del proprio smartphone: un filmato istantaneo, pochi attimi per immortalare un evento e trasmettere un messaggio.
Molti utenti hanno riscontrato come Vine sia un’ottima piattaforma per imparare e mostrare determinati apprendimenti ai propri utenti. Si passa dal giardinaggio, alla cucina, alla musica, condividendo i segreti o i vari tricks per fare qualcosa al meglio. Tutto ciò diventa stimolo per un brand, che può utilizzare un clip video per spiegare una procedura d’utilizzo di un prodotto.

Google Plus Stories

Permette agli utenti di creare album fotografici in modo semplice ed intuitivo.
Google Stories seleziona in automatico le immagini più belle e potenzialmente rilevanti per creare una raccolta dinamica facile da visualizzare e dal design accattivante, che ricorda applicazioni come Facebook Paper e Flipboard.

Pinterest

Pinterest è il social network visivo per eccellenza e la piattaforma più completa per il visual storytelling.
Pinterest non solo permette di pubblicare le immagini, ma consente agli utenti di interagire con queste, salvandole nelle loro board (re-pin), commentandole e manifestando la loro approvazione con un like. L’interazione con gli altri utenti è la chiave per creare delle connessioni, come indica lo stesso nome, Pinterest permette di interagire con persone che condividono gli stessi interessi, indipendentemente dal luogo in cui si trovano.
Aziende e brand, con Pinterest, possono creare e gestire una community intorno ai propri prodotti e servizi, rafforzare l’engagement, migliorare l’awareness e la reputation.
I brand che hanno maggiore successo sono quelli che dedicano poco spazio ai loro prodotti, dando spazio ai valori e alle narrazioni.

Instagram

Instagram è un’applicazione gratuita che permette agli utenti di scattare foto, applicare filtri, e condividerle su numerosi servizi di social network, compresi Facebook, Foursquare, Tumblr, Flickr.
E’una realtà consolidata del mobile web che coinvolge ogni giorno milioni di appassionati di fotografia in Italia e nel mondo (Instagramers).

Instagram è uno strumento fondamentale per il business: come per qualsiasi altra attività, è necessario elaborare una strategia coerente con i valori del brand ma che sappia interpretare al meglio le tematiche e le conversazioni delle community di riferimento e del canale.

Storehouse e Steller

Storehouse e Steller sono applicazioni rispettivamente per iPad e per iPhone e iPod Touch.
Steller è una visual storytelling app che consente di creare foto e video-storie con una particolare attenzione al design.
Storehouse consente di inserire foto o clip video dal rullino fotografico, da Instagram, da Flickr o da Dropbox nella propria storia. Anche quest’app come Steller si distingue per la facilità d’uso e permette di combinare un layout personalizzabile a una navigazione intuitiva.
Sia Steller che Storehouse offrono molte funzionalità interessanti per l’editing e permette di realizzare storie che possono essere condivisibile su tutti i social ma anche sul proprio sito, grazie al codice di embed.

Potete vedere alcuni esempi di seguito

“South American Wine Country | Mendoza”, on Steller


“Petra | Winery in Tuscany”, on Steller

 


 


“A few steps along the Alsatian Wine Route”, on Steller