3 bicchieri, 5 bottiglie: è iniziato il festival delle Guide

Mentre a Venezia siamo ormai nel vivo della Mostra del Cinema, con le gare aperte tra i film in concorso e le passerelle sul red carpet, nel mondo enologico (italiano) inizia il festival delle Guide: 3 bicchieri, 5 bottiglie, scettri&corone, mezze chiocciole, n cavatappi e millemila grappoli.

Arrivano le prime conferme ed iniziano a circolare le prime anticipazioni sui vini recensiti dalle varie Guide; attese con quella trepidazione mista ad ansia come se, il futuro, fosse scritto lì, in quelle pagine.

La prima guida di vini ha terminato i suoi lavori e ha reso noti i risultati è “Vini Buoni d’Italia” (Touring Club) curata da Mario Busso e Luigi Cremona. Tutte le Corone 2013 le trovate elencate qui.

Arrivano anche le prime anticipazioni dei risultati della Guida dei Vini d’Italia del Gambero Rosso: assegnati e pubblici i Tre Bicchieri andati ai Brunello di Montalcino ed ai vini alto atesini; pubblicati, ma ancora da confermare, quelli dei vini siciliani.

I “Tre Bicchieri” dell’Alto Adige

  • Valle Isarco Riesling Kaiton 2011 – Kuenhof, Peter e Brigitte Pliger, Bressanone
  • Valle Isarco Riesling 2011 – Strasserhof, Hannes Baumgartner, Varna
  • Val Venosta Riesling 2011 – Castel Juval, Martin Aurich, Castelbello
  • Val Venosta Riesling 2011 – Falkenstein, Franz Pratzner, Naturno
  • Riesling Berg 2011 – Ignaz Niedrist, Cornaiano
  • Pinot Bianco Sirmian 2011 – Cantina Nals Margreid, Nalles
  • Pinot Bianco Anna 2011 – Tiefenbrunner, Cortaccia
  • Pinot Bianco Tecum 2010 – Castelfeder, Egna
  • Terlano Pinot Bianco Riserva Vorberg 2009 – Cantina Terlan, Terlano
  • Pinot Grigio Anger 2011 – Cantina San Michele-Appiano
  • Pinot Grigio Windegg 2011 – Josef Brigl, Appiano
  • Valle Isarco Pinot Grigio 2011 – Köfererhof, Günther Kerschbaumer, Varna
  • Gewürztraminer Nussbaumer 2011 – Cantina Tramin, Termeno
  • Gewürztraminer Kastelaz 2011 – Elena Walch, Termeno
  • Gewürztraminer Flora 2011 – Cantina Girlan, Cornaiano
  • Valle Isarco Sylvaner Praepositus 2011 – Abbazia di Novacella, Varna
  • Valle Isarco Veltliner 2011 – Röckhof, Konrad Augschöll, Villandro
  • Bianco 2011 – Baron Widmann, Cortaccia
  • S. Maddalena Antheus 2011 – Tenuta Waldgries, Christian Plattner, Bolzano
  • Meranese Schickenburg 2011 – Cantina Merano
  • Lagrein Riserva Taber 2010 – Cantina Bolzano
  • Lagrein Riserva Abtei 2009 – Cantina Convento Muri-Gries, Bolzano
  • Lagrein Riserva 2009 – Griesbauerhof, Georg Mumelter, Bolzano
  • Cabernet Sauvignon Cor Römigberg 2008 – Tenute Alois Lageder, Magré
  • Cabernet Sauvignon Lafoa 2009 – Cantina Colterenzio, Cornaiano
  • Moscato Giallo Passito Serenade 2009 – Cantina Caldaro

I “Tre Bicchieri” del Brunello di Montalcino

  • Brunello di Montalcino Bramante 2007 – San Lorenzo
  • Brunello di Montalcino 2007 – Baricci
  • Brunello di Montalcino 2007 – Canalicchio di Sopra
  • Brunello di Montalcino 2007 – Le Chiuse
  • Brunello di Montalcino 2007 – Poggio di Sotto
  • Brunello di Montalcino Vigna Poggio Ronconi 2007 – Citille di Sopra
  • Brunello di Montalcino Vecchie Vigne 2007 – Le Ragnaie
  • Brunello di Montalcino Altero 2007 – Poggio Antico
  • Brunello di Montalcino 2007 – Fanti
  • Brunello di Montalcino 2007 – Val di Suga Tenimenti Angelini
  • Brunello di Montalcino Riserva 2006 – Biondi Santi
  • Brunello di Montalcino Riserva 2006 – Capanna
  • Brunello di Montalcino Ugolaia 2006 – Lisini
  • Brunello di Montalcino Riserva 2006 – Caprili
  • Brunello di Montalcino Collezione Arte 2006 – Donna Olga
  • Brunello di Montalcino Cerretalto 2006 – Casanova di Neri
  • Brunello di Montalcino Poggio al Vento Riserva 2004 – Tenuta Col d’Orcia

Con quelle dedicate ai vini, arrivano anche le consuete anticipazioni della Guida Ristoranti Espresso che sarà presentata l’11 ottobre al mercato di San Lorenzo a Firenze.
Campania e Piemonte, risultano le Regioni leader; piatto dell’anno, secondo l’Espresso, sono i Cavatelli cacio e pepe con gamberi rossi e calamaretti di Vito Mollica (ristorante Palagio del Four Seasons a Firenze) mentre il pranzo dell’anno è stato consumato al Combal Zero di Davide Scabin.
Tra i giovani talenti spiccano: Jury Chiriotti (Antiche Contrade a Cuneo), Andrea Mainardi (Officina Cucina a Brescia), Massimo Mentasti (La Gallina a Gavi, AL), Christian Milone (Trattoria Zappatori a Pinerolo), Luciano Monosillo (Pipero al Rex).

(L’elenco dei 3 bicchieri è stato ripreso da questo articolo)