#Vinitaly2013

vinitaly2013_banner Manca meno di un mese alla 47° edizione di Vinitaly, il salone internazionale dei vini e dei distillati. Dal 7 al 10 Aprile, 4.255 espositori, 128 dei quali esteri, 140.600 visitatori, dei quali 48.600 esteri (35% del totale) provenienti da 116 Paesi, oltre 2500 giornalisti da 45 Paesi, saranno presenti a Verona. Come emerso nella conferenza stampa di presentazione di questa 47° edizione, le parole d’ordine di questo Vinitaly saranno export ed e-business. In prospettiva futura il vino italiano deve sempre più guardare ai mercati esteri e in particolare alla Cina; un Paese che nel 2012 ha visto i propri consumi di vino crescere del 6% e che è ormai diventato il terzo mercato mondiale per i vini rossi. Per questo Vinitaly dedicherà proprio alla Cina uno spazio importante con la prima visita in Italia di una delegazione guidata dal ministro per il Commercio estero cinese e un seminario nel quale verrà approfondita la realtà del mercato cinese e verranno illustrate alcune best practices. In tal senso Vinitaly ha anche rafforzato le azioni di incoming verso gli operatori stranieri per conoscere la realtà del vino italiano. L’altra importante novità dell’edizione 2013 di Vinitaly sarà “Vinitaly Wine Club“, una piattaforma on line sulla quale i consumatori potranno entrare in contatto con i produttori e acquistare vino direttamente in rete. Il 6 aprile verrà presentato in anteprima il progetto completo nell’ambito di OperaWine, evento in collaborazione con Wine Spectator, e dal 7 aprile sarà attivo anche l’e-commerce. Il “VinitalyWineClub” si propone quindi come l’estensione digitale e sinergica dell’attività di promozione e sviluppo portata avanti dalla fiera fisica. Vinitaly si propone quindi per essere il “Brand ombrello”, l’HUB internazionale per la promozione e il commercio del vino, la più ampia piattaforma mondiale per il business, la promozione, la comunicazione e per le relazioni con le Istituzioni, nazionali ed estere, ed i consumatori world wide. Sul sito di Vinitaly, il comunicato stampa dedicato.