When you install WPML and add languages, you will find the flags here to change site language.

Pastiche – Cultura materiale alla Veronelli

La vita è troppo corta per bere vini cattivi” è forse una delle frasi più celebri di Luigi Veronelli, il precursore della critica enogastronomica e antesignano delle trasmissioni in Tv a tema wine&food

Veronelli è stato un enologo, cuoco, bevitore di vino, giornalista e scrittore, l’alfa e l’omega della critica sul vino in Italia, in un Paese che stava voltando le spalle al mondo rurale per inseguire il boom industriale, difendendo le qualità identitarie della buona tavola con i suoi artigiani e contadini.

Veronelli moriva nel novembre 20014 e il Seminario Veronelli gli dedica, a dieci anni dalla sua scomparsa, una pubblicazione, una rivista dal titolo “*Pastiche – Cultura materiale alla Veronelli”.

Un libro che sa di vino e sa di terra, che racconta l’Italia, i suoi artigiani e le sue vigne. Una pubblicazione fortemente voluta dal Seminario Permanente Luigi Veronelli per rammentare colui che più d’ogni altro merita d’essere definito “critico” del vino, del cibo e delle relazioni sociali. Filosofo che assaggia, contadino che scrive, giornalista rigoroso che – con occhi, naso e bocca – ha fatto d’ogni bicchiere un racconto di luoghi e di persone.

Compongono “*Pastiche – Cultura materiale alla Veronelli” le pagine scritte da autori diversissimi che inseguono, connettono, esplodono in mille percorsi le idee di Luigi Veronelli, a ribadire, oggi, la profonda validità del suo messaggio. Pagine firmate da Gianni Mura, Andrea Bonini, Burton Anderson, Gianfranco Marrone, Joško Gravner, Ilaria Bussoni, Gigi Brozzoni, Gianni Emilio Simonetti, Marco Noferi, Ciro Tarantino, Gianni Capovilla, Luigi Moio, Joško Sirk, Angelo Gaja, La Terra Trema, J. A. Gonzalez Sainz e Marco Magnoli. Una miscela di sensorialità, sensibilità e pensieri cui concorrono, graficamente, la fotografa berlinese Annette Fischer, l’artista Sandro Fabbri e lo studio grafico Granit – Communication, design, oltre a una splendida selezione di foto d’archivio di Luigi Ghirri e Mario Giacomelli.

Pastiche01_cover

0